N. 2 Benessere e borghi: Fiuggi, “acque” e Michelangelo


A Fiuggi si arriva in macchina in poco più di un’ora da Roma. Il problema, poi, è trovare il coraggio di tornare alla vita quotidiana lasciando un borgo così accogliente, ricco di storia, tradizioni e acque “miracolose”. Qui si viene a “passare le acque” sin dal Rinascimento, circondati da tesori dell’arte e dai boschi di castagni che ricoprono le pendici dei Monti Ernici dove sorge Fiuggi. Si beve il tesoro liquido del borgo, si ozia immersi nella natura dedicandosi a lunghe passeggiate nel verde o ci si accomoda a tavola per dilettarsi con le delizie della cucina ciociara. Non c’è da stupirsi come un simile e rigenerante territorio registri fra i suoi primi estimatori Bonifacio VIII - il papa del “Mistero Buffo” di Dario Fo - e Michelangelo Buonarroti, per poi fiorire nel XX secolo in piena Art Nouveau.

Sommario

Non perdere nessun numero di e-borghi travel, iscriviti alla nostra newsletter
e potrai scaricare la rivista per leggerla offline, è gratis!

Nome e Cognome
Indirizzo email
Cittá