N. 4 Mare e borghi: Benvenuti in Salento, le Maldive d’Italia


Il paragone del territorio salentino con i favolosi atolli dell’Oceano Indiano non è affatto esagerato: il “tacco” d’Italia, infatti, con i suoi duecento chilometri di coste, vanta spiagge di sabbia soffice e bianchissima e un mare dalle acque trasparenti con cromie che spaziano dal turchese all’acquamarina, dall’azzurro intenso allo smeraldo più puro. Se Marina di Pescoluse, con i suoi quattro chilometri di sabbia candida, è l’emblema delle Maldive salentine, sono in realtà innumerevoli le spiagge da sogno che si incontrano in questo angolo d’Italia, ognuna diversa dall’altra e tutte ugualmente seducenti. Qualche esempio? Torre dell’Orso, con la sua mezzaluna di sabbia incastonata tra due scogliere e la coppia di faraglioni candidi a fare da sentinella nell’acqua cristallina; il complesso di spiaggette e grotte della Poesia Grande e della Poesia Piccola, regno dei tuffatori e degli amanti del mare limpidissimo; e ancora, la spiaggia di Torre Guaceto, una riserva naturale selvaggia “protetta” da un’antica torre di avvistamento, e quella di Punta Prosciutto, un piccolo Paradiso.

Sommario

Non perdere nessun numero di e-borghi travel, iscriviti alla nostra newsletter
e potrai scaricare la rivista per leggerla offline, è gratis!

Nome e Cognome
Indirizzo email
Cittá