N. 5 Paesaggi e borghi: Itinerario: I “borghi dell’Infinito”


Dolci colline punteggiate da minuscoli borghi affacciati sul Monte Conero. È questo il territorio che ha dato i natali a Giacomo Leopardi e dove il paesaggio è fonte di ispirazione continua per gli artisti di oggi e di ieri e per i visitatori che desiderano dedicare almeno un weekend lungo alla scoperta dei suoi gioielli. Recanati, Osimo, Castelfidardo, Loreto, Montelupone ma anche Polverigi, Agugliano e Santa Maria Nuova sono tra le destinazioni più note tra i cosiddetti “borghi dell’Infinito”, la poesia leopardiana di cui quest’anno ricorre il bicentenario e da cui questo territorio ha preso il nome. Borghi antichi come Osimo (il cui Battistero custodisce opere di Antonio Sarti) e dove è impossibile annoiarsi: tra itinerari nel verde, percorsi artistici, musicali (Castelfidardo è la patria della fisarmonica), itinerari enogastronomici e pellegrinaggi religiosi. Corinaldo, infatti, è il borgo natale di santa Maria Goretti mentre a Loreto, dove ha sede il maggiore santuario mariano, la tradizione vuole che sia stata trasportata dagli angeli la casa di Maria.

Sommario

Non perdere nessun numero di e-borghi travel, iscriviti alla nostra newsletter
e potrai scaricare la rivista per leggerla offline, è gratis!

Nome e Cognome
Indirizzo email
Cittá