N. 8 Gusto e borghi: Bergamotto, l’oro verde di Calabria


I poeti hanno definito il bergamotto “il più splendido dei frutti” o, addirittura, il “pomo di Afrodite” al fine di rinnovarne il mito nel tempo. La sua origine, ancora incerta, etimologicamente lo identifica con il turco “berga-mundi”, o conil “pero del signore” proprio per la tipica forma della pera-bergamotta. In Calabria, a Reggio Calabria e solo nella sua fascia costiera jonica, si hanno notizie del bergamotto sin dalla fine del Quattrocento quando, innestato su una pianta di limone, il bergamotto venne coltivato in maniera estensiva per estrarre dalla buccia - di un penetrante profumo - la sua preziosa essenza: l’olio essenziale, indispensabile oggi per fissare i profumi e di enorme valore commerciale. Fino a poco tempo fa, peraltro, si riteneva che l'agrume potesse essere utilizzato solo nei settori della cosmetica e della medicina, mentre ormai è stato ampiamente provato che il bergamotto è oltremodo rinomato anche nel settore del gusto e quindi della gastronomia.

Sommario

Non perdere nessun numero di e-borghi travel, iscriviti alla nostra newsletter
e potrai scaricare la rivista per leggerla offline, è gratis!

Nome e Cognome
Indirizzo email
Cittá