La rivista di viaggi, digitale e gratuita, su turismo lento e borghi

e-borghi travel 18, Ottobre 2020: Musei senza soffitto

Condividi
Passeggiare guardandosi intorno con calma e lasciarsi catturare da un’immagine, una storia, una suggestione: tutto questo è possibile in uno dei numerosi borghi dipinti che costellano l’Italia, nei quali murales e opere di street art arricchiscono strade e piazze che si trasformano in sale da museo e in esposizioni d’arte en plen air. Vediamone alcuni. In Piemonte, non lontano da Cuneo, c’è Vernante, borgo di poco più di mille abitanti, dove i muri del centro storico sono stati decorati con le storie del Pinocchio di Collodi. L’omaggio non è casuale, dal momento che proprio a Vernante ha trascorso gli ultimi anni di vita il più celebre degli illustratori del burattino di legno: il pittore Attilio Mussino. A lui si devono le illustrazioni dell’edizione del 1911, rimaste iconiche per la loro forte caratterizzazione burlesca e riprodotte da due artisti locali sui muri del paese. L’effetto è notevole: il borgo, immerso tra le montagne e dominato dai ruderi di un castello, è già di per sé un luogo da favola che i circa 150 murales (oltre alle statue e alle sagome sempre ispirate ai vari personaggi del racconto sparse qua e là) contribuiscono a collocare fuori dal tempo.
TAGS :
  • #borghidipinti
  • #diamante
  • #ilborgodeimurales
  • #muralesneiborghi
  • #murodipinto
  • #pinocchio
  • #satrianodilucania
  • #vernante

Sommario

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2021 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360