La tua rivista online sul turismo lento ed esperienziale
Accedi alla Community

e-borghi travel 24, Speciale borghi lariani: Questo mese parliamo di… Family Hotel

Coppie, viaggiatori solitari, gruppi di amici, famiglie con bimbi al seguito, leisure, business e bleisure: il panorama dell’offerta turistica del Belpaese sta sempre più affinando le proposte, profilandole e quasi cucendole su misura per i diversi target nei quali si scompone la domanda, divenuta più esigente e informata. E se da un lato, quindi, ecco comparire resort e strutture alberghiere “adults only”, dall’altro sono sempre più numerosi gli hotel che studiano i propri servizi e facility sulle necessità degli ospiti più piccoli. No, non stiamo parlando dei famosi – e preziosissimi – mini club che caratterizzano soprattutto i villaggi turistici o, meglio, non solo di quelli: dal regalino di benvenuto agli orari dei pasti elastici, dalla merenda a metà pomeriggio allo sgabellino per il lavandino, dalle family room ai trattamenti wellness ad hoc, sono infatti numerosi e talvolta impensabili i servizi che possono fare la differenza quando si viaggia con i bambini. Scopriamone allora di più “visitando” una manciata di strutture che hanno fatto dell’ospitalità dei più piccoli una vera mission.

Adriatico: bien vivre e relax

Iniziamo il nostro viaggio dalla Riviera Romagnola, che forse per prima ha rivolto la propria attenzione alle famiglie di viaggiatori e agli ospiti più piccoli. Qui, per esempio, il Club Family Hotel Serenissima a Cesenatico, oltre alla consulenza pediatrica gratuita e alla sala pappe–biberoneria aperta 24h e corredata con cibi freschi, coccola i bimbi con la merendina da mangiare sotto l’ombrellone dopo aver trascorso la mattinata in mare o nella piscina dedicata – riscaldata e con acquascivolo – e con innumerevoli proposte di gioco, come il galeone dei pirati pieno di palline, i gonfiabili e l’area giochi interattivi; e ancora, tate e animatori divisi per fasce d’età, dagli otto mesi ai 17 anni.

Sempre sulla costa adriatica ma più a sud – e precisamente a Vieste – l’Hotel Gattarella ha improntato la sua offerta all’insegna del “no-stress” per gli adulti: dal “Baby me kit” che prevede una serie di attrezzature e prodotti per i bimbi in modo che i genitori non debbano portare tutto da casa – ci sono persino il passeggino, la sterilizzatrice e i pannoloni –, alla postazione dedicata in spiaggia – formata da tre ombrelloni –, all’Isola Baby al ristorante, dove i più piccoli possono mangiare insieme agli animatori; per i bimbi, invece, oltre ai gonfiabili, a diversi playground e alla possibilità di avvicinarsi in tutta sicurezza a svariati sport, c’è addirittura un asilo nido corredato con materiale Montessori. 

In montagna, in tutte le stagioni

Un’altra regione particolarmente attenta alle esigenze dei più piccoli è il Trentino, dove c’è davvero l’imbarazzo della scelta tra strutture family-oriented e alberghi a misura di bambino. Il Dolce Casa Family Hotel & Spa di Moena è uno di questi, con i suoi cinquecento metri quadrati dedicati all’animazione dai 12 mesi in su – dove i bambini possono scegliere tra castelli, labirinti, scivoli e persino un’arena sportiva – e con le sue due piscine interne riscaldate – con giochi d’acqua, scivolo e cascata – ad uso esclusivo dei bimbi. E, ça va sans dire, in inverno non mancano le attività sulla neve formato “kid”, dai corsi di sci alle passeggiate. È affacciato invece sul Monte Rosa il Mirtillo Rosso Family Hotel di Alagna (in Piemonte) che si dichiara il primo Christmas Hotel in Italia: ogni dettaglio della struttura rimanda infatti al Natale, avvolgendo i bimbi in un’atmosfera magica e invitandoli a scoprire spazi sorprendenti in tutto l’albergo, compresa la Spa, con aree per tutta la famiglia. E oltre ai mini club divisi per fasce d’età, l’hotel propone una serie di attività ludiche – che possono svolgersi anche in paese e in mezzo alla natura – per un massimo di quattro bambini alla volta, da prenotare comodamente online.

Vacanza family esclusiva? Why not?!

Se è innegabile che la nostra Penisola sia ricca di destinazioni d’élite, i cui nomi bastano all’immaginario collettivo per evocare atmosfere raffinate e ambienti sontuosi, è oggi pur vero che, scegliendo la struttura alberghiera adeguata, è possibile vivere l’esclusività anche in “formato famiglia”, coniugando lusso e divertimento. A Ischia, per esempio, il Park Hotel Terme Michelangelo ha deciso di scommettere sul wellness – com’è tradizione per l’isola campana – con una delle beauty farm termali più moderne e attrezzate dell’isola, ma anche sui bimbi, con trattamenti e aree spa dedicati, con quattrocento metri quadrati di ludoteca, con spazi esterni addobbati con gonfiabili e giostre, e con a una splendida piscina con scivoli e altri giochi. A Ortisei (in Val Gardena), l’esclusività si coniuga con il comfort al Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel – che tra l’altro si è aggiudicato il secondo posto tra gli hotel per famiglie in Italia nel 2020 secondo la Travelers’ Choice di Tripadvisor, dietro solo al Club Family Hotel di Riccione –: suite raffinate, cucina gourmet con menu anche per i più piccoli e 2.900 metri quadrati di Spa con programmi fitness e wellness per tutte le età scandiscono una vacanza dove non mancano anche la scuola interna sia di sci sia di bike, per aggiungere un tocco di memorabilità e avventura.  

Torna alla versione sfogliabile con foto della rivista

TAGS :
  • #adultsonly
  • #familyhotel
  • #familyroom
  • #strutturealberghiere
  • #strutturefamilyoriented
  • #vacanzainfamiglia
  • #villaggituristiciperfamiglie

Sommario

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2023 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360