La rivista di viaggi, digitale e gratuita, su turismo lento e borghi

e-borghi travel 27, Agosto-Settembre 2021: Lazio, scoperta senza fine

Condividi
Viaggiare da pellegrino, seguendo i sentieri lontani dalle strade principali, lasciandosi sedurre da una chiesa, un’abbazia, uno scorcio panoramico inaspettato. Ma sempre immersi nel paesaggio naturale. Il Lazio è terra di cammini, di strade battute da secoli, se non da millenni, e per questo collaudate, sicure, segnalate. Strade da percorrere a piedi, dove tornare ad assaporare la bellezza dell’incedere con lentezza, del misurarsi con obiettivi lontani, persino lontanissimi. Il turista che voglia sperimentare queste sensazioni ha solo l’imbarazzo della scelta. C’è la Via Francigena, che da Canterbury arrivava fino a Roma per proseguire fino alla Terra Santa, ma anche i percorsi sulle tracce di San Benedetto e di San Francesco, o il suggestivo tracciato della Via Amerina, che in origine collegava Veio all’Umbria. Infine un percorso dell’antichità, ma non meno sacro: la Rotta di Enea, per scoprire le radici della storia di Roma. Percorsi che riemergono dal passato e che oggi sono il motore di sviluppo di un turismo lento, rispettoso del territorio, che sa apprezzare lo straordinario dietro le piccole cose.
TAGS :
  • #camminodisanbenedetto
  • #camminodisanfrancesco
  • #lazioterradicammini
  • #rottadienea
  • #stradadelsignorino
  • #terracinacammini
  • #viaamerina
  • #viafrancigenacastelliromani
  • #viafrancigenalazio

Sommario

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2021 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360