La rivista di viaggi, digitale e gratuita, su turismo lento e borghi
Accedi alla Community

e-borghi travel 28, Ottobre 2021: La leggenda della cascata delle Marmore

Siamo di fronte a uno di quei paesaggi che esprimono, in natura, una bellezza spumeggiante. Un panorama che lascia il visitatore con il fiato sospeso. Poeti, pittori, filosofi e artisti ne sono rimasti ammaliati, ne hanno scritto, ne hanno parlato, ne hanno lasciato segno per i posteri e ancora oggi una visita alla cascata delle Marmore regala un ricordo che poi porteremo con noi, che racconteremo, che divulgheremo. Ma la cascata delle Marmore, fra le più alte d’Europa con i suoi 165 metri di altezza, non è in realtà una formazione naturale, bensì un’opera voluta dall’uomo. Ci sono voluti oltre duemila anni di interventi (dal 271 a.C. al 1787 d.C.) al corso del Velino e alla cascata stessa per diventare la meraviglia che si staglia oggigiorno davanti ai nostri occhi. E come tutte le meraviglie, anche la cascata delle Marmore vuole che la sua origine sia invece dovuta a un avvenimento leggendario. Un amore impossibile che ci è stato raccontato da Gnefro, il folletto simpatico ma dispettoso che vive tra i boschi, proprio nei pressi della cascata.

Torna alla versione sfogliabile con foto della rivista

TAGS :
  • #amoretravelinoenera
  • #bellezzaspumeggiante
  • #corsodelvelino
  • #figliadeldioappenino
  • #giunone
  • #leggendadellacascatadelleMarmore
  • #monteolimpo
  • #nascitadellecascatedellemarmore
  • #sibilla

Sommario

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2022 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360