N. 3 Parchi e borghi: Civitella Alfedena


Civitella Alfedena è terra di lupi e linci. Borgo medievale del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, sorge nel cuore di una delle zone più ricche di fauna d’Italia, a oltre mille metri di altitudine. Quando si giunge a Civitella, bandiera arancione del TCI, si viene colpiti dall’armonia che lega l’abitato, dall’architettura tipicamente medievale, con lo straordinario patrimonio ambientale in cui è immerso. Attivo centro turistico a una manciata di chilometri dagli impianti sciistici del valico di Passo Godi e di Pescasseroli, a tre chilometri dal lago di Barrea - bacino artificiale sul quale si affaccia anche il pittoresco borgo di Villetta Barrea - e a sette dalla Riserva Naturale della Camosciara, con la foresta patrimonio Unesco, Civitella è nel cuore dei Monti Marsicani, gruppo montuoso dall’aspra e articolata orografia, caratterizzato da un ambiente naturale particolarmente selvaggio ma ben preservato, dove le estese foreste di faggi sono popolate da animali selvatici tra cui il celebre orso marsicano, il camoscio d’Abruzzo e il lupo appenninico.

Sommario

Non perdere nessun numero di e-borghi travel, iscriviti alla nostra newsletter
e potrai scaricare la rivista per leggerla offline, è gratis!

Nome e Cognome
Indirizzo email
Cittá