La rivista di viaggi, digitale e gratuita, su borghi e turismo slow

e-borghi travel 3, Parchi e borghi: Le aree protette dell’Ossola

Condividi
Alte cime e valli che si spingono fino a bassa quota, antichi sentieri, torrenti, miniere, picchi e valichi, mulini e forni, alpeggi con una tradizione casearia vecchia di secoli: le aree protette dell’Ossola sono uno scrigno variegato incastonato nel cuore delle Alpi. La ricchezza di questo territorio nasce da un dono di natura: l’Alpe Devero, l’Alpe Veglia e l’alta Valle Antrona, sotto la tutela dell’Ente di Gestione delle Aree Protette dell’Ossola, sono tre aree distinte per territorio, ambiente, cultura e storia. Bussare alla loro porta significa prepararsi a tre viaggi diversi: ci si muove sulle antiche vie di comunicazione tra Italia e Svizzera patrimonio della cultura Walser, tra sentieri tranquilli e trekking di più giorni. Alcuni tracciati attraversano ambienti naturali delicati, torbiere e lande alpine, altri si snodano lungo pascoli e prati, dove fioriscono le produzioni casearie. E dall’inizio dell’inverno alla tarda primavera sono numerosi gli itinerari per sci-alpinisti e ciaspole.
TAGS :
  • #a
  • #alpedevero
  • #alpeveglia
  • #alpi
  • #areeprotette
  • #areeprotettedell’ossola
  • #baceno
  • #bettelmatt
  • #crodo
  • #ossola
  • #parcodell'ossola
  • #parconaturale
  • #parconaturalevegliadevero
  • #sentierodeifiori
  • #termedipremia
  • #valleantrona
  • #varzo
  • #viadelformaggio

Sommario

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950