La rivista di viaggi, digitale e gratuita, su borghi e turismo slow

e-borghi travel 3, Parchi e borghi: Parco del Gargano, trionfo di biodiversità

Condividi
E’ il paradiso della biodiversità, con ben 120mila ettari di superficie che ospitano innumerevoli habitat. Nel Parco Nazionale del Gargano le sorprese non finiscono mai e qui trovano spazio diverse aree protette fra le quali la Riserva Marina delle Isole Tremiti nel mare, mentre nell’entroterra del promontorio garganico si distende al sole l’ultima testimonianza della Foresta Umbra. Il parco pugliese è costellato da piccoli borghi dalle tradizioni secolari e custodisce il 35% delle specie botaniche presenti in Italia grazie all’alternanza di diversi habitat che lo rendono un luogo unico da esplorare in tutte le stagioni dell’anno. E’ perfetto per immergersi nei colori e nei profumi della natura godendo dei piaceri della tavola così come per percorrere i suoi sentieri e le inedite strade dei pellegrini. In questo territorio gli spuntoni di rocce candide si immergono nell’intenso blu dell’Adriatico mentre lo sguardo si perde in un entroterra caratterizzato da foreste lussureggianti e costellato di castelli, monasteri, cripte, cattedrali e chiese rurali.
TAGS :
  • #ForestaUmbra
  • #Gargano
  • #IsoleTremiti
  • #MonteSant’Angelo
  • #PadrePio
  • #ParcoNaturale
  • #ParcoNazionaledel
  • #ParcoNazionaledelGargano
  • #ParcodelGargano
  • #Peschici
  • #SanGiovanniRotondo
  • #VicodelGargano
  • #Vieste
  • #borghipugliesi
  • #borgodell’amore
  • #vara

Sommario

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950