Page 9 - e-borghi travel 35
P. 9

Luciana Francesca Rebonato                                                                                                              e-

                                            facebook.com/lfrancesca.rebonato                                                                                                             ditoriale





















                                             l paesaggio scorre veloce dal finestrino. Dell’auto, del treno. Sem-
                                          Ibra invece cristallizzato nel tempo quello che si delinea dall’aereo

                                           e alla moviola dall’oblò di una nave, in una miscellanea di nuvole e

                                           mare, bianco e azzurro a perdita d’occhio. Un arazzo di coreografie
                                           nate dall’ingegno dell’uomo e dalla natura che costellano l’Italia e

                                           a cui abbiamo dedicato lo speciale “Paesaggi” di questo numero
                                           di e-borghi travel: una tavolozza di colori e disegni, a iniziare dal

                                           cremisi d’argilla delle Lame Rosse di Fiastra, un susseguirsi di torri e
                                           pinnacoli che tratteggiano uno dei paesaggi più insoliti delle Mar-

                                           che e dell’Italia intera. Dalle scoperte “di terra” a quelle di acqua e
                                           roccia dei faraglioni, che emergono dalle acque del Belpaese, fari

                                           – dal greco pharos – dei naviganti di un tempo, fra gli scenari più
                                           “instagrammati” di oggi: dalla Sicilia al Tirreno settentrionale pas-

                                           sando per Campania, Puglia e Sardegna, in un’ideale navigazione

                                           fra le seduzioni di Nettuno. E poi, una volta ormeggiata la barca, si
                                           parte, zaino in spalla, alla volta di San Martino di Castrozza, dove

                                           le montagne sono ammantate di ogni sfumatura di verde e la na-
                                           tura, rispettata e preservata, è da conoscere a ritmi slow. Non solo.

                                           A tutta adrenalina, infatti, è la nuovissima ciclopedonale che parte
                                           da Siror e raggiunge San Martino di Castrozza: con i suoi settecen-

                                           to metri di dislivello, rappresenta l’eden dei biker. Oltreconfine, un

                                           altro paradiso: quello di Bora Bora, in Polinesia, cui si contrappone
                                           il fascino enigmatico di Tataouine, il villaggio berbero alle porte del

                                           Sahara tunisino - nonché il set di “Guerre stellari” - per concludere
                                           infine il viaggio a Berat, in Albania, un sigillo Unesco in stile ottoma-

                                           no. L’Italia e il mondo: infinite scenografie e personalità da scoprire,
                                           senza limiti alla libertà e all’orizzonte.



                                                                                               Luciana Francesca Rebonato

                                                                                                        Coordinatore editoriale















































     La Canna
     facebook.com/Lipari
   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14